Maurizio Sarri, a margine della presentazione della 22esima edizione del Memorial “Niccolò Galli”, ha parlato della Juventus commentando quanto successo con Allegri.ùùùù

Ecco le sue dichiarazioni: “È complicato giudicare dall’esterno. Bisogna vivere l’esperienza per poter capire veramente ciò che è successo, altrimenti è facile dare la colpa a qualcuno. La vittoria della Coppa Italia è sufficiente a rendere positiva la stagione? Non sono sicuro, ma se il motto della società è “vincere è l’unica cosa che conta”, forse non è abbastanza.”

E su Giuntoli ha aggiunto: “Cristiano è l’individuo adeguato: attraente, coraggioso, deciso, bravo nel suo lavoro. Lo ricorderò sempre con affetto come il mio collega con cui ho collaborato felicemente per tre anni, ottenendo grandi risultati. Gli tengo in alta considerazione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *